Rio Abierto

A cura di Emanuela Maroccini
(vedi curriculum)

Rio Abierto è una disciplina basata sul movimento guidato, che permette di sciogliere le tensioni, ridurre lo stress, per stare meglio con sé stessi, con gli altri e sorridere alla vita. Divertendosi.
La pratica di movimento di Rio Abierto si svolge in gruppo. I partecipanti si dispongono in cerchio, a piedi scalzi, e seguono, imitandoli, i movimenti del conduttore. Il movimento avviene a ritmo di musica, che è varia e spazia tra generi diversi.
Proprio perché si seguono i movimenti del conduttore, non è necessario saper ballare o aver preso lezioni di danza. Non serve conoscere i passi ma serve lasciare il corpo libero di esprimersi ed è fondamentale volersi divertire.
Proprio perché non esistono passi codificati da imparare a memoria, Rio Abierto non prevede l’esistenza di gruppi di livello diverso. Ogni gruppo può essere costituito da persone principianti e da persone che praticano da tempo. In questo modo si riesce a creare un ambiente accogliente e dinamico in cui all’esperienza si unisce la freschezza dei nuovi arrivati.
Non esiste un movimento perfetto o fatto meglio: il movimento migliore è quello che esprime la personalità e le emozioni di chi lo esegue.
La lezione solitamente si divide in diverse fasi: riscaldamento, movimento espressivo con e senza uso della voce, rilassamento.
Ampio spazio viene anche dato alle tecniche di respirazione.
L’obiettivo della pratica è lasciar andare stress e tensioni fisiche e mentali, ritrovare dentro sé nuove energie da trasportare nella vita di tutti i giorni per sentirsi più forti, sicuri, espansivi.

BENEFICI

La pratica di Rio Abierto avviene nel gruppo ma i benefici sono duraturi e si espandono nel quotidiano: a casa, sul lavoro, in famiglia.
I benefici della pratica di Rio Abierto si sentono sin dal primo incontro.
Si potrà da subito sperimentare, infatti:

  • un rilascio delle tensioni e dello stress accumulato
  • maggior rilassamento
  • più energia
  • libertà e divertimento

Continuando nella pratica, ai benefici prettamente fisici si aggiungono cambiamenti più duraturi e profondi quali:

  • maggior sicurezza in se stessi
  • maggiore forza per affrontare le sfide quotidiane
  • miglior rapporto con il proprio corpo e la propria personalità
  • fiducia in se stessi e nelle proprie possibilità
  • riduzione di preoccupazione, timori e paure
  • miglioramento delle relazioni con gli altri
  • maggior serenità interiore
  • conoscenza del proprio valore e del proprio potenziale
  • capacità di esprimere in maniera costruttiva le proprie emozioni e il proprio punto di vista

Abbigliamento consigliato: tuta o pantaloni comodi, abbigliamento “a strati”. Si può praticare a piedi nudi o con calzini antiscivolo

Nota importante:  Le lezioni di RIO ABIERTO sono gratuite, ma è necessaria l’associazione a Formeduca e la presentazione del certificato medico di idoneità alla pratica sportiva non agonistica.

TEMPI

Lezioni quindicinali presso Cascina Roccafranca, Via Rubino 19, Torino
Martedì, 17.30-18.30, dal 4 ottobre al 20 dicembre 2022
Presentazione e prova gratuita: 4 ottobre 2022, h. 17.30

Istruttore:
Emanuela Maroccini, counselor a mediazione corporea/ tecnico del benessere ASI.
Dopo aver approfondito alcuni percorsi di conoscenza di sé, comprendenti training autogeno, reiki, tecniche di meditazione, conosce la disciplina Rio Abierto, della quale segue la formazione quadriennale dal 2005 al 2009, conseguendo il diploma di counselling a mediazione corporea, e continuando in seguito ad aggiornarsi mediante seminari e workshop sia in ambito Rio Abierto che in altri ambiti di studio e ricerca transpersonale. Dal 2009 a oggi ha tenuto presentazioni e gruppi di pratica di movimento in Torino e per FormEduca.

INFO: cell. 3387076383formeduca@gmail.com